Confessare il tradimento

I pro e i contro del confessare il tradimento

I motivi per confessare

Confessare o no la propria infedeltà, è il dilemma che molte persone devono affrontare dopo un tradimento, o anche durante, se è ancora in corso. Se molti ritengono che si debba sempre nascondere e negare, molti si pongono invece questa domanda.

E’ bene tenere presente che:

  • in genere la confessione, specie se accompagnata da un autentico pentimento, genera una reazione più positiva nell’altro, lo induce a limitare la rabbia e magari a perdonare;
  • ciò è ancora più vero se la confessione arriva senza che l’infedeltà sia stata scoperta o si sia già stati accusati, guadagnando così una maggiore fiducia da parte del partner;
  • sebbene sia preferibile parlare di persona con il partner, mostrando così di rispettarlo, è possibile anche farlo per telefono o altro mezzo se ci si trova in un luogo distante dal partner, oppure se si sente il bisogno di liberarsi subito dal senso di colpa;
  • in alcuni casi la confessione serve a fare il punto su cos’è il rapporto, capire cosa si vuole veramente, mentre il partner può, in tal modo, capire meglio chi è l’altro e scegliere con consapevolezza;
  • confessare fa stare meglio anche il “colpevole”, che può sentirsi più in pace con la sua coscienza, smettere di usare bugie e sotterfugi, sentire di essere una persona più adulta, migliorando la propria autostima.

 

I motivi per non confessare

La confessione comporta comunque un rischio elevato di reazioni negative e di rottura del rapporto. Quando si decide di confessare è bene quindi riflettere su quale sia il motivo che spinge alla confessione, che cosa si sta confessando, quale può essere la reazione del partner e in che fase si trova il rapporto di coppia.

  • Confessare, per esempio, può servire solo a scaricarsi la coscienza, senza tenere in alcun conto il dolore del partner
  • Confessare una brevissima esperienza capitata per caso può essere destabilizzante per una coppia che vive una relazione positiva
  • Confessare senza sapere se si sarà in grado di sopportare le conseguenze e la sofferenza del partner è estremamente pericoloso
  • In alcuni casi, la confessione è solo un modo per aprire la strada alla rottura di una relazione che non si desidera più continuare.

Se la confessione è, in linea di massima, una scelta adulta e responsabile, occorre però considerare la specificità di ogni relazione e di ogni persona, e ponderare accuratamente la decisione da prendere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*