Proteggersi dai narcisisti

Relazionarsi con un narcisista è molto difficile e può mettere in crisi persone anche molto equilibrate.
Il narcisista è infatti una persona affetta dal Disturbo narcisistico di personalità, un disturbo di personalità piuttosto grave.

I modelli di comportamento di comportamento narcisista sono due, il narcisista con il bisogno di controllo e il narcisista passivo-aggressivo. Conoscerli è utile per comprendere la natura del narcisista e decidere se e come muoversi nella relazione.

I narcisisti con il bisogno di controllo

Non riconoscono i progetti e le idee degli altri e stentano a tollerare chiunque la pensi diversamente.

hanno una personalità opprimente e reprimono le caratteristiche positive negli altri e cercano di farsi largo a tutti i costi;

per raggiungere i loro obiettivi obbligano gli altri ad assecondarli utilizzando strategie che fanno leva  sul senso di colpa, del dovere e della riconoscenza

Pensano di avere sempre ragione e non credono nel prossimo

Tendono a logorare gli altri con qualunque mezzo per far prevalere la loro opinione

Come difendersi

Non andare incontro al narcisista, cioè non accondiscendere ai suoi desideri pur di evitare lo scontro. Col tempo, il problema non può che aumentare.

Non evitare in tutti i modi il narcisista. A meno che non si tratti di rapporti di poca importanza o estremamente scorretti, l’evitamento e la fuga possono essere poco funzionali.

Non cercare di costringere il narcisista a non essere manipolativo, non lo accetterebbe mai.

Scegliere la propria strada, cioè riprendersi la propria capacità di prendere iniziative personali, anche se ciò può provocare una reazione negativa.

Conservare il rispetto di se stessi, riconoscere ed avere fiducia nel proprio valore.

Stabilire dei confini che l’altro non può oltrepassare e le conseguenze se lo fa.

Interrompere il rapporto se si ritiene che il mantenerlo comporti continui disturbi emozionali.

Il narcisista passivo-aggressivo

Le caratteristiche  più comuni di queste persone sono:

essere deliberatamente sfuggenti o evasivi

evitare di sforzarsi

rimandare o non fare qualcosa che ci si è impegnati a fare

esprimere la propria disapprovazione tacendo

non considerare i bisogni e i problemi degli altri

i narcisisti passivo-aggressivi provano una rabbia che non esprimono in modo diretto, ma in modo subdolo. Il loro comportamento non collaborativo nasconde collera e frustrazione, ma lo comunicano attraverso le loro inadempienze.

Non rivelano le loro paure e chi sono realmente, perché temono di perdere potere

Evitano di assumersi responsabilità

Come difendersi

Restare saldi, quindi essere chiari su quelle che sono le proprie aspettative. Se si capisce che la reazione sarà improduttiva portare avanti le proprie opinioni e i propri progetti anche senza la loro approvazione

Avere delle aspettative realistiche, ridimensionando quelle che si avrebbero nei confronti di persone diverse

Evitare di reagire con rabbia, perché questo serve solo a rafforzare nel narcisista l’idea di essere il più forte

Accettare di non essere amati o accettati come si vorrebbe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*